Enel Lab, illuminare senza spreco e gestire le reti a bassa tensione


Unire efficienza energetica e sicurezza, e consentire una gestione proattiva delle reti a bassa tensione limitando le perdite di energia: sono gli obiettivi a cui mirano i prodotti presentati da due start up vincitrici di Enel Lab, l'iniziativa promossa dal Gruppo Enel per sostenere l’innovazione nelle clean technologies.


Con una rete di sensori ottici che vengono installati sui lampioni della luce si può, non solo regolarne la luminosità in base alla scena urbana, facendo spegnere o riaccendere la luce, ma anche regolarne l’intensità in funzione delle concrete esigenze di traffico. L’applicazione di questi sensori permette così la riduzione dei consumi energetici per l’illuminazione urbana fino al 49%. E non è tutto. Il risparmio energetico può aumentare se il sistema viene combinato con le fonti di luce più efficienti, come quelle a LED.

Il prodotto, ideato da Smart-I, di interesse per le aziende che si occupano di illuminazione urbana e delle pubbliche amministrazioni, grazie alla sua flessibilità consente anche un controllo adattivo dell’illuminazione stradale, la video sorveglianza e il monitoraggio del traffico sfruttando software installati on board, controllabili da remoto.


Per quanto riguarda la gestione delle reti a bassa tensione, Green Lab Engineering, azienda nata nel 2008, ha sviluppato DECOS (Distributed Energy Control System) che consente di rilevare dinamicamente la configurazione di funzionamento della rete e di attuarne una correzione del fattore di potenza in modo distribuito, con capillarità fino al singolo edificio.

In particolare, si tratta di una soluzione per smart grid in grado di monitorare lo stato della rete elettrica misurando tensione, corrente e fattore di potenza a ogni scatola di derivazione. Non a caso il mercato della gestione delle smart grid è in continua crescita e far fronte agli sbilanciamenti di potenza correlati alla forte penetrazione della generazione distribuita rappresenta una necessità sempre più attuale.

Mauro Di Giamberardino, Responsabile Area di business di Smart-I, ha manifestato la gioia per la vittoria di Enel Lab:


Aver raggiunto questo traguardo per noi significa veramente molto: vuole dire essere in grado, a questo punto, di affrontare il mercato in modo molto più tranquillo sapendo di avere un partner molto importante che può darci supporto non solo finanziariamente, ma anche in termini commerciali e di strategia di marketing.

Andrea Giardini, Direttore Tecnico Green Lab Engineering, ha spiegato il prodotto sviluppato dalla sua azienda:


Decos aiuta a prevenire e contenere le perdite nelle reti di distribuzione a bassa tensione. E quindi a migliorare l'ambiente, riducendo le emissioni di CO2, in quanto c'è un risparmio effettivo di energia. Meno perdite, meno consumo nella distribuzione di energia elettrica.


Enel Lab, illuminare senza spreco e gestire le reti a bassa tensione


Iniziativa realizzata in
collaborazione con Enel