La Francia progetta Eoseas il transatlantico ecologico

Per guardare questo video, vi consiglio di sospendere ogni altra attività e di concentrarvi su questa presentazione, in lingua francese, della nave da crociera Eoseas in costruzione nei Cantieri STX (ex-Chantiers de l'Atlantique) a Saint-Nazaire. Il gigante a cinque ponti sarà varato, se tutto procede come da calendario, tra cinque anni e consentirà di ridurre i consumi energetici del 50%, nonché di abbattere notelvolmente le emissioni di gas serra.

Sui suoi 305 metri di lunghezza troveranno posto 3400 passeggeri a bordo, cinque ponti, sei vele, su una superficie totale di 12.440 mq. Le vele, saranno usate con il vento forte per la propulsione della nave, mentre se c'è poco vento contribuiranno a ridurre il consumo di carburante. I 1000 mq di pannelli solari forniranno l'illuminazione a bordo.

Ci sarà anche un impianto a GPL e un apporto di aria sotto lo scafo, che dovrebbe ridurre l'attrito di acqua del 17% e contribuire al risparmio di carburante carburante. Infine, sarà costruita con materiali riciclabili. Tutto questo ha un prezzo, non trascurabile, Eosas costa circa il 30% in più rispetto ad un classico transatlantico, ma i suoi sviluppatori sono fiduciosi cnel fatto che sul lungo termine riusciranno ad ammortizzare l'investimento ripagato dal dimezzamento del carburante da impiegare.

Via | France-info

  • shares
  • +1
  • Mail
16 commenti Aggiorna
Ordina: