Steve Vrommen vive con 200 kWh l'anno. Tu ne saresti capace?

Un libro insegna come risparmiare energia Steve Vrommen è un belga di 48 anni che ha deciso di incidere il meno possibile sui consumi energetici e dunque di inquinare il meno possibile. Diciamo che Mr. Vrommen ha fatto bene i suoi conti: ha lasciato la direzione di ecolife e sulla sua esperienza iniziata il 1 maggio 2008 ci ha costruito un libro (Low impact man ed. Van Halewyck, euro 17,50, solo in lingua belga) e un documentario e ha aperto il sito lowimpactman su cui tiene, purtroppo per noi in lingua belga, il diario della sua iniziativa.

Per raggiungere il suo obiettivo e arrivare a consumare solo 200 kWh all'anno contro i 4500 kWh di media di un belga, Mr. Vrommen non guarda la tv, pedala mezz'ora per poter usare il pc per un ora e ha un lettore Mp3 che ricarica a manovella. E' vegetariano e mangia solo locale e di stagione e per cucinare usa il micronde. Usa l'acqua potabile solo per bere e cucinare mentre raccoglie l'acqua piovana che viene destinata al resto. Dal suo blog scopro che piano piano sta cercando di disfarsi si tutti quegli aggeggi mangia elettricità e di usare oggetti meccanici come una affettatrice di legno e a manovella.

Dopo il salto i consigli del WWF belga per consumare meno e abbassare la propria impronta ecologica e anche un sondaggio.

Ecco secondo il WWF belga come possiamo abbassare la nostra impronta ecologica, per non consumare più di un 1 kWh/giorno;

* Limitare il consumo di gas ad un terzo;
* Usare le energie rinnovabili;
* Non consumare più di 20 litri di acqua al giorno per persona;
* Muoversi senza usare l'auto;
* Non acquistare prodotti nuovi;
* Consumare solo prodotti locali e dis tagione;
*Non mangiare carne e preferibilmente verdure e frutta biologiche;
* Produrre solo 1 kg di rifiuti al mese.

Via | WWF Be, agricoltura oggi
Foto | lowimpactman

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 11 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail
21 commenti Aggiorna
Ordina: