Discarica di Chiaiano, per il Ministero dell'Agricoltura è patrimonio rurale

La selva di Chiaiano La Selva di Chiaiano cioè la zona che comprende il Parco delle Colline di Napoli, in cui è incastonata la discarica è entrata nelCatalogo del paesaggio rurale storico italiano, cioè in quella lista di aree che sono da tutelare in quanto parte del patrimonio ambientale e storico nazionale.

Il catalogo, è un lavoro ufficiale e direttamente commissionato dalla Direzione generale Sviluppo rurale del Ministero dell'Agricoltura. Hanno preso parte alla sua stesura circa settanta fra i massimi esperti in colture agricole, storia e discipline territoriali, che sono stati guidati e coordinati dal Prof. Mauro Agnoletti, della Facoltà di Agraria dell’Università di Firenze (Dipartimento di Scienze e Tecnologie Ambientali Forestali).

Scrive Chiaianodiscarica:

Tra l’altro aggiunge un motivo in più a quelli ambientali, urbanistici e socio-economici che tecnici, scienziati, giuristi e cittadinanza vanno evidenziando da oltre un anno, quello della conservazione dei valori fondamentali dell’identità culturale nazionale. Si tratta proprio di quei valori verso i quali l’attuale governo si dichiara ad ogni occasione utile particolarmente sensibile: bene, invece di porre in atto politiche antidemocratiche e inumane nei confronti dei migranti, dimostri di esserlo davvero interrompendo lo scempio cui ha dato inizio.

Via | Chiaianodiscarica
Foto | Chiaianodiscarica

  • shares
  • +1
  • Mail