USA, giù del 3,1% le emissioni dalle centrali elettriche

centrale elettricaLe emissioni di CO2 dalle centrali elettriche statunitensi sono scese, nel 2008, del 3,1%. Lo dice un rapporto appena pubblicato dall'Environmental Integrity Project, che precisa come tra le cause ci siano sicuramente la recente crisi economica e un inverno più mite del solito.

Il calo del diossido di carbonio prodotto per creare energia, compensa il progressivo incremento degli anni passati, che secondo l'EPA (Environmental Protection Agency ) era stato dello 0,9% dal 2003 e addirittura del 4,5% se si prende come anno di riferimento il 1998.

Nonostante il miglioramento in questo settore, gli obiettivi USA di riduzione delle emissioni restano lontani, in attesa di vedere gli effetti del “new deal” verde promosso dal presidente Barack Obama. In sei stati si è andati addirittura in controtendenza, producendo almeno un milione di tonnellate di CO2 in più rispetto al 2007: in Oklahoma se ne sono abbandonate nell'atmosfera 3,1 milioni di tonnellate in più, nell'Iowa 1,8 milioni, in Texas 1,7 milioni, nel Nebraska 1,3, nell'Illinois di Obama 1,1 milioni e infine nello stato di Washington 1,1 milioni.

Via | Environmental Integrity Project
Foto | Flickr

  • shares
  • +1
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: