I 5 consigli americani per rispamiare energia

Ecco cinque consigli americani per risparmiare energia e difendere l’ambiente.

Certo, per il lettore medio di ecoblog è più che altro di una lista di banalità e cose risapute, dalle luci di stand-by alla manutenzione degli elettrodomestici, ma bisogna considerare che ancora in tanti (e non solo negli USA) queste cose non le sanno o non le mettono in pratica.

E’ vero che negli States consumano il doppio di noi e usano ancora un’idrovora di energia come lo scaldabagno, mentre da noi tanti sono passati al metano o meglio ancora al solare termico, ma è anche vero che è sempre bene specchiarsi, perfino in chi sta peggio di noi, e cercare di coinvolgere anche il pubblico meno consapevole.

Dopo il salto la lista.


  1. Accertatevi di aver staccato tutti gli apparecchi elettronici quando non li utilizzate. Molti di essi restano collegati anche quando non vengono usati e questo porta a sprecare molta energia. Anche quando non sono accesi, infatti, continuano a consumare energia, specie se hanno una luce di stand-by.
    Dite ai vostri ragazzi di staccare i loro computer e laptop quando non li utilizzano. Serve solo qualche secondo del loro tempo. I caricabatterie sono un’altra insidia per la vostra bolletta, quindi non dovete mai lasciarli collegati se non li usate.


  2. Massimizzate l’uso dei dispositivi. Quando sbrigate le faccende, usate gli apparecchi al meglio della loro capacità. Il che significa che quando state facendo i piatti, dovete caricare al massimo la lavapiatti. Due carichi piccoli lavati separatamente costano molto più di uno. Questo è vero anche per l’asciugatrice. Dovete aspettare di avere abbastanza vestiti da fare un carico pieno, perché alla fine è più economico.Per risparmiare soldi ed energia, potete anche asciugare i vostri vestiti all’aria aperta. E’ un modo efficiente di usare i poteri della natura.

  3. Accertatevi di aver fatto la manutenzione periodica di tutti i vostri apparecchi. Un dispositivo che funziona bene è anche efficiente dal punto di vista energetico. Potete migliorare il funzionamento del condizionatore pulendo regolarmente i filtri dell’aria. Questo farà lavorare meno la macchina, risparmiando al tempo stesso i vostri soldi. L’aria che viene dal condizionatore sarà anche più fresca, senza che lo dobbiate spingere al massimo. Anche le spirali dei frigoriferi vanno controllate. Dovete sostituirle ogni sei mesi circa per mantenerli in piena efficienza. Questo perché se si usa una vecchia spirale, il frigorifero deve fare uno sforzo maggiore per tenere il cibo freddo. Dite a tutti di aprire lo sportello del frigorifero il meno possibile.
  4. Perdite e gocciolii vanno eliminati. Il gocciolare non solo spreca acqua ma anche elettricità, quella che viene usata per pompare l’acqua dentro casa vostra. Lo spreco è ancora maggiore se si tratta di acqua calda, visto che in questo caso è il vostro scaldabagno a dover fare un maggiore sforzo.

  5. L’ultimo trucco è più che altro un progetto divertente da provare con le vostre famiglie. Provate l’energia solare a casa. Passate un weekend a montare qualche fonte di energia casalinga. Ce ne sono alcune che potete acquistare anche online. Per esempio potete piazzare dei pannelli solari per aiutare la caldaia, oppure piccoli mulini a vento che sono delle buone fonti di energia gratuita. E’ un metodo garantito per ridurre la vostra bolletta elettrica.

Foto | Flickr

  • shares
  • +1
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: