Riciclare le infradito di plastica per salvare gli oceani

riciclare le infradito di plastica

Ogni anno, sulle spiagge dell'Africa, arrivano milioni e milioni di infradito di plastica: solo in Kenya più di 36 mila paia di ciabatte sono portate dalla corrente della Somalia provenienti dall'India, dalla Cina, dall'Indonesia. Uniqueco Design, progetto della The Flip Flop Recycling Company della designer Julie Johnstone, ha lo scopo di ripulire le spiagge del Kenya dai milioni di infradito che vi arrivano ogni anno, e trasformare il rifiuto spiaggiato in oggetti utili alla vita quotidiana.

"Solo nel 2008 - spiega Julie al Venerdì di Repubblica - con i 150 dipendenti dell'azienda abbiamo raccolto dodicimila kg di infradito e in quattro anni di attività più di 70 tonnellate di ciabatte di plastica spiaggiate". Tutte le infradito raccolte vengono trasformate dai designer in giocattoli, gioielli, accessori alla moda, utensili per la casa, e vengono venduti on-line, diventando veicolo di un'azione che tutela l'ambiente e allo stesso tempo reinterpreta la cultura locale, raccontando al mondo del contributo creativo del Kenya per salvare le proprie coste e pulire gli Oceani.

  • shares
  • +1
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: