Zaia organizza il "tavolo del latte"

Il Ministro Zaia vuole dimostrare ai produttori di latte, la maggior parte sono allevatori padani, che si possono fidare di lui e che la questione quote latte ora è alle spalle e che tutto il possibile è stato fatto in Europa per salvaguardarli.

Dunque propone ora il "tavolo del latte" , che punta alla riorganizzazione del settore. Dice Zaia:

Abbiamo deciso di affrontare questa fase di crisi con la costruzione di un piano industriale del latte. Ho riunito il tavolo in un momento di grande difficoltà per il settore: la situazione vede oggi i costi di produzione che sfiorano i 40 centesimi al litro, mentre i nostri allevatori vendono il latte a 27 centesimi al litro, che rappresenta il prezzo più basso degli ultimi 15 anni.

Secondo Zaia il crollo dei prezzi è dovuto alla crisi delle esportazoni. Spiega Zaia:

-11% negli Stati Uniti e – 11,3% in Germania. Dalla diminuzione dei prezzi ne consegue la difficoltà di collocare la produzione nel mercato. Una situazione di crisi che nel nostro Paese mette in difficoltà 40000 stalle, che producono oltre 11 milioni di tonnellate di latte.

Via | Luca Zaia

  • shares
  • +1
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: