Centomila nuovi posti di lavoro per le biomasse in agricoltura

Biomasse in agricoltura Qualche giorno fa vi parlavo della Legge 1113 dentro cui è racchiusa una pioggia di incentivi per le biomasse,che si è poi scoperto essere molto masse e poco bio: ossia gli agricoltori potranno bruciare di tutto (potature, residui della manutenzione forestale, di parchi e altro, agro-industriale e i rifiuti urbani per la parte biodegradabile) pur di produrre energia al massimo per 1 MW indennizzata con 0,28 euro/kWh.

In attesa del Decreto del Mipaaf, che stabilirà i criteri attuativi, già si fanno le previsioni su quelli che saranno i futuri posti di lavoro: almeno centomila secondo le stime di Coldiretti. M siamo sicuri che nel business entreranno solo gli agricoltori?

Via | Impresamia
Foto | Flickr

  • shares
  • +1
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: