Riapre alla navigazione il Tevere ripulito dai rifiuti

tevere bonifica rifiuti

Ci sono voluti 2 mesi e 2,5 milioni di euro per ripulire il tratto del Tevere tra Ponte Milvio e Ponte Marconi dai rifiuti che vi si erani depositati dopo la piena del fiume lo scorso dicembre. Dal 30 marzo ad oggi sono state rimosse 570 tonnellate di rifiuti solo nel tratto citato, l'equivalente di 24 chili di rifiuti per ogni metro lineare, ovvero la quantità prodotta al giorno da venti famiglie.

Dal 6 giugno il Tevere è di nuovo aperto alla navigazione dei battelli Cornelia e Rea Silvia, che trasportano romani e turisti desiderosi di scoprire il tratto navigabile del Tevere. La bonifica avrà termine il 30 giugno, poi riprenderà anche la navigazione nel tratto che va dall'Isola Tiberina a Ponte Risorgimento.

La piena di dicembre, che aveva messo in seria difficoltà i romani, è stata una delle più grandi che Roma ricordi, e per questo ha richiesto interventi d'emergenza e una spesa ingente per rimettere il Tevere in sicurezza e bonificarlo dai rifiuti accumulati lungo gli argini. Adesso, ad emergenza rientrata, si pensa a riordinare le competenze, riassegnare le responsabilità e destinare una quota consistente delle risorse ambientali alla politiche delle acque.

via | epolisroma

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: