Sequestrato pellet contaminato da Cesio 137 in 29 province

Sequestrato pellet contaminato da Cesio137 Pellet contaminato da Cesio 137 e scattano da ieri i sequestri di confezioni di combustibile per stufe marca Natur-Kraft da parte della Squadra Mbile della Questura di Aosta in 29 province italiane: Aosta, Varese, Milano, Frosinone, Sassari, Como, Bari, Viterbo, Forlì-Cesena, Lecco, La Spezia, Cremona, Bergamo, Pavia, Lodi, l'Aquila, Ferrara, Bologna, Savona, Cuneo, Cagliari, Ravenna, Sondrio, Brescia, Cosenza, Taranto,Brindisi, Vicenza e Torino.

Il pellet era stato importato nel 2008 dalla Lituania ed era una partita di circa 10mila tonnellate poi distribuito in tutta Italia. Il sequestro è scattato dopo che un consumatore insospettito da strane anomalie nella combustione ha deciso di farlo analizzare per scoprire tracce di Cesio 137.

Il procuratore della Repubblica di Aosta ha detto che:

Tutte le autorità locali dei territori in cui il combustibile è stato distribuito sono state allertate.

Via | Brundisium
Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
25 commenti Aggiorna
Ordina: