Giornata mondiale del vento: Italia sesta per produzione da eolico


L’Italia è tra i leader mondiali nella produzione di energia dal vento. Nel 2008, con 3mila 750 Mega Watt di potenza, il nostro paese ha raggiunto la sesta posizione mondiale come produttore dall’eolico. I dati, forniti dall'Associazione nazionale energia del vento (Anev), oltre che da un recente studio della Bocconi per il Gestore dei servizi elettrici (Gse), sono stati diffusi in occasione della giornata mondiale del vento che si celebra oggi.

I numeri dell'eolico, a livello mondiale parlano chiaro. Sono circa 200mila gli occupati in questo settore, con un fatturato annuo mondiale che si aggira intorno ai 18 miliardi di euro (dato riferito al 2007). La crescita a livello globale, negli ultimi 10 anni, è stata del 30%, e l’Europa è continente leader nella produzione, con il 65% della capacità installata e la presenza dei principali produttori di turbine. Anche l'Italia ha fatto la sua parte.

La capacità installata nel nostro Paese è passata dai 1.100 MW del 2004 ai 3mila 750 MW nel 2008, dato che ci ha consentito di superare in produzione la Francia, che dall'eolico ottiene 3mila 400 MW di potenza all’anno. Nonostante un continuo miglioramento, comunque, i dati della produzione italiana restano lontani dalla media di Paesi leader europei come Germania e Spagna. In Italia, le prime tre regioni per produzione eolica sono la Puglia, con 946 MW, la Sicilia, con 791 MW, e la Campania, con 688. Agli ultimi posti invece, con meno di 15 MW prodotti, ci sono la Liguria, il Lazio, l'Emilia-Romagna e l' Umbria.

Via | Anev
Foto |Flickr

  • shares
  • Mail
12 commenti Aggiorna
Ordina: