La Commissione Europea lancia l'allarme sulla biodiversità

lupoLa Commissione Europea lancia l'allarme sullo stato di conservazione di oltre 1.150 specie e 200 tipi di habitat, alcuni dei quali protetti dalla legislazione comunitaria, ma in pericolo.

La relazione della Commissione Europea ha analizzato la biodiversità per quanto riguarda habitat, specie e cambiamenti climatici nel periodo 2001-2006, fornendo dati importanti anche per la conservazione e l'evoluzione future.

Gli habitat erbosi, le zone costiere e quelle umide sono gli ambienti sottoposti alle pressioni maggiori, a causa dei cambiamenti climatici, del declino dei modelli agricoli tradizionali e dello sviluppo turistico degli ultimi anni. Gli habitat erbosi sono quelli più a rischio, destinati a scomparire in tutta l'Unione europea, mentre quelli associati alle attività agricole sono in stato di abbandono a causa del passaggio dall'agricoltura tradizionale a quella intensiva.

Per quanto riguarda le diverse specie, gli anfibi risentono dei cambiamenti negli habitat umidi e vivono in condizione di crisi, mentre alcuni esemplari che vivono in aree protette dalla direttiva Ue, come il lupo, il castoro e la lontra, cominciano a mostrare i primi segni di recupero.

via | ansa

Foto | Flickr

  • shares
  • +1
  • Mail