Animali: in Italia diminuti gli abbandoni dei cani nell'estate 2009

Cani abbandonatiBuone notizie per quel che riguarda il fenomeno dell'abbandono dei cani i quali, per quel che riguarda l'estate 2009, sarebbero in netto calo. Infatti i dati riportati dall'Associazione Italiana Difesa Animali e Ambiente (AIDAA) ci dicono che nei 100 canili monitorati sarebbero entrati 5.902 cani abbandonati ovvero meno della metà di quelli che vi entrarono lo scorso anno.

Altra buona notizia è il fatto che, grazie alla nuova normativa che impone l'obbligo del microchip, sono stati restituiti ai legittimi proprietari 2.304 cani che risultavano essere fuggiti e non abbandonati. Tenendo conto dell' aggregazione dei due dati si arriva ad un totale di 8.206 cani passati nei cento canili monitorati da Aidaa, con una diminuzione del 31,7% sul totale dei ritrovamenti rispetto al 2008.

Per quanto riguarda il dato locale, fa sapere l'AIDAA, è soprattutto al nord che si registra una forte diminuzione. Si può infatti appurare come in Trentino Alto Adige e in Valle d'Aosta il fenomeno del randagismo è praticamente assente e in altre regioni settentrionali (Lombardia, Veneto, Emilia Romagna, Piemonte e Friuli Venezia Giulia) si può tracciare un bilancio positivo essendosi verificata nell'estate 2009 una diminuzione superiore al 20% degli abbandoni rispetto all'anno precedente.

Diversa purtroppo la situazione per quanto riguarda il Sud, dove nelle regioni di Campania, Sicilia, Puglia, Basilicata, Sardegna e Calabria sono concentrate il 74% del totale delle segnalazioni di abbandoni. Il dato più negativo nella provincia di Roma dove si registra sino a questo momento un incremento del 13%.

Via | Aidaa.net
Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: