Fiat Punto Evo, evoluzione ecologica

fiat punto evo

Dopo la Grande Punto Natural Power la Fiat si prepara a lanciare sul mercato la Fiat Punto Evo, l'evoluzione ecologica della Grande Punto, presentata al Salone di Francoforte. L'evoluzione in chiave verde della Grande Punto si basa sui nuovi propulsori Multi Air che assicurano una riduzione di circa il 10% nei consumi e nelle emissioni di CO2 rispetto ad un motore tradizionale a benzina per un'auto della stessa cilindrata. In più, diminuiscono del 40% le emissioni di particolato e di circa il 60% quelle di NOx.

Inoltre, sempre in un'ottica di riduzione dei consumi e delle emissioni, la nuova Fiat Punto è dotata del sistema Start&Stop, che gestisce lo spegnimento ed il riavvio del motore in caso di sosta, consentendo una riduzione dei consumi.

Per quanto riguarda la versione di Fiat Punto Evo a metano, è la più ecologica della sua categoria: assicura una spesa di 4 euro per 100km ed emette circa 115g/km di CO2. Inoltre, il modello a metano beneficia del massimo degli incentivi statali: fino a 5.000 euro se cumulati alla rottamazione. Al modello a metano si aggiunge quello a GPL, sviluppato in base all'esperienza di Fiat, attenta alla richiesta e all'aevolversi del mercato: la Punto Evo GPL ha 1.500 km di autonomia in ciclo extra-urbano e costi ridotti di circa il 50% rispetto al modello a benzina.

Per conoscere i prezzi delle versioni ecologiche della nuova Punto Evo, potete consultare qui lo speciale di autoblog sulla nuova Punto Evo.

  • shares
  • Mail
8 commenti Aggiorna
Ordina: