Charlotte Casiraghi fonda "Ever Manifesto" rivista per la moda ecosostenibile

Charlotte Casiraghi fonda un giornale dedicato alla moda ecologica Le principesse moderne hanno a cuore le sorti del Pianeta e Charlotte Casiraghi, figlia di Caroline di Monaco, che davvero è una principessa, nella settimana della moda milanese, presenta una nuova rivista, Ever Manifesto, 20 pagine freepress, con pubblicazione senza fissa scadenza, finanziata da Loro Piana, interamente dedicata alla moda sostenibile e ecologica.

Il discorso è meno frivolo di quanto appare: la moda usa tessuti, catene di produzione, macchinari che non sono ancora sostenibili o ecologici e c'è ancora, ad esempio, un largo uso di pellame e di pellicce. Al di la dei commenti che può scatenare questa notizia, penso che il discorso non solo sia nobile ma realmente utile. Una considerazione: la moda italiana è ancora un settore toccato dalla ricerca che appare in continua evoluzione. Gli stilisti non solo sono creativi a caccia di forme e colori, ma anche di tecniche di produzione e ampliare gli orizzonti attraverso l'informazione da chi certi ambienti li vive con disinvoltura, non può che fare bene.

Dice la Principessa Charlotte a proposito del primo numero della rivista:

Ho intervistato Franca Sozzani (direttore Vogue Italia) su come la moda dovrebbe riorganizzare il ciclo produttivo in un’ottica ecologica. Ma ho scritto anche per altre riviste inglesi. In uno dei miei ultimi articoli-denuncia spiegavo perché i jeans sono il capo d’abbigliamento più inquinante che ci sia.

Ammette di non rinunciare ai jeans e di prestare attenzione ai capi che acquista e indossa preferendo le produzioni organiche e le tinture naturali, ricicla e riusa gli abiti. Per spostarsi preferisce camminare ma se neccessario prende il treno e non l'aereo, mangia fresco e locale, evita la carne anche se non è vegetariana e cerca di consumare meno risorse possibili. A proposito dell'Italia dice:

L’Italia, dopo lo scandalo dei rifiuti di Napoli, un problema che ho seguito con particolare attenzione sui giornali, sta dimostrando un maggiore coinvolgimento sui temi dell’ambiente.

Via | La Stampa
Foto | Grace Magazine

  • shares
  • Mail