In Inghilterra una legge obbligherà a dotare i cani di un microchip

cani microchipSe tutti i cani fossero dotati di un microchip associato ad un database, si ridurrebbero gli abbandoni, ci sarebbero meno randagi in giro ed in caso di violenza, il proprietario del cane, ritenuto responsabile, sarebbe obbligato a pagare. Queste sono le motivazioni che spingono l'Inghilterra ad approvare una legge che prevederà l'istallazione, obbligatoria, di un microchip dietro le orecchie di ogni cane.

Nel microchip, il cui inserimento dura pochi secondi ed è quasi indolore, saranno contenuti tutti i dati relativi al cane, e anche quelli del proprietario, facilmente rintracciabile in caso di furto, smarrimento o attacco a persone o cose da parte del cane. Se i dati del padrone dovessero cambiare, si provvederà a modificarli senza il bisogno di dover estrarre ed inserire di nuovo il microchip, e senza causare ulteriore fastidio al cane.

Se foste cittadini inglesi chiamati ad inserire un microchip con tutti i vostri dati sotto la pelle del vostro cane, riterreste questa proposta di legge utile, necessaria o superflua?

via | Telegraph

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: