Ferrovie dello Stato: meno inquini più ti premio

Treno Ferrovie dello StatoInteressante iniziativa quella che a partire dall'anno prossimo verrà portata avanti dalle Ferrovie dello Stato. L'obiettivo è quello di cercare di far aumentare i passeggeri del treno rispetto a quelli di aereo e automobile, il tutto facendo ricorso alla carta della sostenibilità ambientale. Sui treni verrà infatti lanciata l'iniziativa delle "Millemiglia Ecologiche".

Tutti i tagliandi d'accesso sui treni italiani infatti, compresi quelli emessi online, riporteranno, oltre naturalmente alla tratta, alla classe e al prezzo, anche il bilancio ambientale del percorso. Ciò significa che verranno quantificate le emissioni di CO2 e i consumi energetici evitati (espressi in grammi di petrolio equivalenti) rispetto a quelli che si emetterebbero nel caso in cui lo stesso percorso venisse effettuato in auto o in aereo.

Detto questo, ogni passeggero avrà una sorta di tessera personale su cui, viaggio dopo viaggio, verranno contabilizzati l'anidride carbonica e il gasolio "risparmiati". Tale risparmio darà diritto a dei cosiddetti "punti verdi" il cui accumulo permetterà di vincere dei premi. Questi dovrebbero comprendere biglietti gratuiti, sconti e la possibilità di viaggiare in prima classe. Fra gli obiettivi futuri vi sarà probabilmente pure quello di poter detrarre fiscalmente parte delle spese di viaggio.

É sempre difficile fare bilanci energetici nei trasporti, considerando che si tratta di un settore diffuso; è tuttavia risaputo che il treno sia un mezzo di trasporto più sostenibile rispetto ad altri, anche se vi è da considerare il fatto che, essendo alimentato ad elettricità (eccetto in Sardegna), la sua sostenibilità dipende tantissimo dal mix energetico e dall'efficienza della rete elettrica nazionale. A proposito di tale argomento è utile ricordare come su Ecoblog in passato abbiamo visto che in alcuni casi la certezza della maggiore ecosostenibilità non verrebbe rispettata.

Tuttavia, a giudicare da quanto riportato dal sito delle Ferrovie dello Stato, il bilancio energetico avrebbe dei numeri abbastanza certi. Attenendoci a quanto apprendiamo sembrerebbe che ogni viaggio in treno sia decisamente più sostenibile rispetto ad un altro effettuato con un aereo o un'automobile. Emerge infatti che si avrebbe un valore medio di 44 grammi di CO2 contro i 118 emessi dall'auto, i 140 dell'aereo ed i 158 del camion.

Stesso discorso sul fronte del risparmio energetico. Utilizzando infatti il trasporto su rotaia si consumerebbe il 91% in meno rispetto al volo, il 77% in meno dei camion e il 68% di un'automobile. Al di là di tutto resta comunque il fatto che l'iniziativa si dimostra essere particolarmente interessante per promuovere ulteriormente l'utilizzo del treno, dopo che, fanno sapere i responsabili delle Ferrovie dello Stato, il suo trend dal 2008 è in netta crescita.

L'augurio finale è che oltre a questa buona iniziativa ambientale, possa finalmente arrivare nelle nostre ferrovie quel miglioramento di servizio che tutti gli italiani da troppo tempo aspettano.

Via | Fsnews.it
Foto | Flickr

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 6 voti.  

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO