Centrali nucleari, individuati da Enel dieci siti idonei

Ecco i dieci siti idonei alla costruzione delle nuove centrali nucleariEnel, avrebbe individuato 10 siti potenzialmente adatti a ospitare le quattro centrali nucleari di prossima costruzione e sono: Monfalcone (Friuli Venezia Giulia), Chioggia (Venezia), Caorso (Emilia Romagna), Fossano e Trino (Piemonte), Scarlino (Toscana), San Benedetto del Tronto (Marche), Montalto di Castro e Latina (Lazio), Termoli (Molise), Mola di Bari (Puglia) o tra Nardò e Manduria, Scanzano Ionico (Basilicata), Oristano (Sardegna), Palma (Sicilia).

La rivelazione è stata fatta dai Verdi che hanno reso noto che la lista è verosimile poiché le aree sarebbero idonee considerata la vicinanza a zone costiere o a fiumi. Per ora non è stato ancora inviato al Governo alcun dossier e si attende perciò prima il parere dell'Agenzia per la sicurezza nucleare.

Ha dichiarato Filiberto Zaratti, assessore all'Ambiente della Regione Lazio:

Una simile rapidità inoltre mi lascia perplesso e non vorrei che per prendere una decisione in così poco tempo si siano scelti i siti nei quali erano già presenti i reattori nucleari, incrociandoli con la vecchia Carta dei Siti che è stata redatta dall’Enea ben trenta anni fa quando la consapevolezza circa ai problemi ambientali delle centrali nucleari era molto inferiore a quella di oggi.

Dopo il salto l'intervista per La7 a Fulvio Conti AD di Enel e le sue dichiarazioni sul nucleare.

Foto | Flickr

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 119 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail
60 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE MOTORI DI BLOGO