Dalla Scozia un innovativo sistema per gli aerogeneratori eolici

Aerogeneratore eolicoDue ricercatori scozzesi, Markus Mueller e Alasdair McDonald, hanno messo a punto un prototipo di turbina eolica dal design molto innovativo che promette, almeno negli intenti, maggiore semplicità di assemblaggio, maggiore efficienza e minori costi rispetto agli aerogeneratori convenzionali. La novità sta nel fatto che questo aerogeneratore utilizza un nuovo sistema, denominato “direct-drive”, in sostituzione del classico moltiplicatore di giri.

Quest'ultimo è un sistema indispensabile nell'eolico di grosse dimensioni in quanto, interponendosi fra il generatore e il rotore, ne aumenta di giri la rotazione delle pale permettendo quindi una corretta alimentazione del generatore elettrico. Il nuovo sistema invece sfrutta il collegamento diretto dell’asse del rotore al generatore, senza l’utilizzo del supporto convenzionale.

Secondo i due esperti, l’assenza del moltiplicatore costituisce un vantaggio, in quanto, essendo soggetto a rotture in caso di condizioni meteorologiche avverse, può richiedere costose riparazioni, per altro vincolate dalle stesse condizioni del tempo. Il direct-drive è combinato con un innovativo design del generatore eolico, caratterizzato da una nuova disposizione dei magneti al suo interno e delle bobine di rame che producono elettricità.

Attraverso questa innovazione si avrebbe una riduzione del 50% nel peso rispetto ai generatori convenzionali e una maggiore facilità di assemblaggio, cosa qust'ultima che determinerebbe un notevole risparmio perché si ridurrebbero i costi dei piloni di sostegno e soprattutto dei basamenti sul fondo.

La soluzione sembra essere particolarmente intrigante per i sistemi off shore per i quali i costi dell'ancoraggio al fondo rappresentano il 20/30% delle spese totali da sostenere. Il nuovo design è stato sperimentato al momento in una turbina da 20 kW.

Via | See.ad.ac.uk
Foto | Flickr

  • shares
  • +1
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: