Coltan, risparmi enegia ma consumi ambiente

gorilla ucciso dal coltanCinque anni fa si è parlato molto di Coltan (columbite-tantalite), un minerale da cui si estrae il tantalio che, se usato nei circuiti elettrici, permette di risparmiare energia per far funzionare più a lungo, ad esempio, i cellulari e i computer portatili.
Il problema era che, per setacciare la sabbia ricca di coltan nelle foreste del Congo, si sfasciava l'ambiente dei gorilla e, peggio, si sfruttavano i minatori congolesi. 10.000 agricoltori sono state trasferiti in miniera per rispondere alla crescente domanda di questo minerale, i cui guadagni servivano a mantenere l'esercito; a loro si sono aggiunti i prigionieri di guerra ruwandesi. Tutti quanti si procacciavano cibo ammazzando le specie protette nei parchi naturali.

Motorola e la Nokia hanno chiesto ai propri fomitori di non usare tantalio proveniente dal Congo. Pare che siano stati trovati giacimenti di coltan in Brasile e in Australia. La situazione era così grave da spingere l'IUCN (International Union for Conservation of Nature) a chiedere alle Nazioni Unite di mettere sotto embargo il coltan del Congo.
Voci di protesta si sono levate contro l'embargo voluto dalle Nazioni unite: anche gli ambientalisti locali sostengono che l'estrazione del coltan è comunque meno distruttiva del disboscamento, l'altra risorsa a portata di mano.

Una ditta statunitense (Eco-cell) cerca di cavalcare le richieste degli ambientalisti preoccupati per l'ambiente offrendosi di riciclare i telefonini vecchi. Fino al 2004 lo faceva anche Vodafone.

Il coltan serve anche per fare pezzi di motore degli aerei, airbag, fibre ottiche, ... insomma, i problemi ambientali sono una gran bella matassa: prima di cambiare telefonino, pensateci su.

  • shares
  • +1
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: