A2A si propone per costruire una centrale nucleare in Lombardia

Coma sede di una delle tre centrali nucleari?
Secondo Vito Crini, candidato nelle liste di Beppe Grillo alle regionali in Lombardia una delle 3centrali nucleari di prossima costruzione potrebbe sorgere proprio nella sua Regione. L'anticipazione sembra confermata dalle dichiarazioni fatte qualche giorno fa al Corriere della Sera da Giuliano Zuccoli presidente di A2A, società che attualmente gestisce gli inceneritori di Bergamo e Acerra più altre centinaia di attività legate all'energia. La città candidata sarebbe Como, che come riferisce il La provincia di Como:

In particolare, potrebbe essere coinvolta Acsm-Agam Spa, la multiutility da 76 milioni di euro di capitale sociale e da 90 milioni di euro di investimenti programmati: socio al 21,9% dell’ex municipalizzata comasca è A2A.

Ha dichiarato Zuccoli:

Sul nucleare serve un polo alternativo all'Enel. Certo, in Italia le cordate 'nucleari' dovranno essere almeno due, perché averne una sola significherebbe azzerare il mercato libero. E non si risolve il problema facendo entrare altri operatori nel raggruppamento con l'Enel. Il tempo stringe e con l'inizio dell'anno nuovo saremo pronti a presentare un'ipotesi di lavoro tramite il nostro Energy Lab. Un programma che riteniamo percorribile, sennò dovremo metterci la coda tra le gambe e ritirarci.

Precisa che proprio in Lombardia si potrebbe costruire una delle 4 centrali:

E' una regione che confina con un grande fiume e le condizioni tecniche per farla, in teoria, ci sarebbero.

Via | Bergamo News
Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
25 commenti Aggiorna
Ordina: