Non sempre il risparmio è intelligente: la strana storia degli "eco-riscaldatori" dell'Holiday Inn

L'ultima trovata in fatto di eco washing è quella di Holiday Inn

Ci sono cose che voi esseri umani non potreste immaginare. E poi c'è l'Holiday Inn, la famosissima catena internazionale di alberghi di lusso, che va oltre. Li hanno chiamati "bed warmers" e sarebbero l'alternativa eco, e quindi secondo loro figa, agli scaldini da letto elettrici. La multinazionale dell'accoglienza alberghiera, detta in parole povere, offre un servizio esclusivo: per riscaldare i letti delle stanze in maniera naturale e senza consumare energia vorrebbe usare gli esseri umani.

Avete capito bene. Andate a letto alle 22? qualche minuto prima dalla reception partono due addetti in tuta bianca e si infilano dritti dritti nel vostro letto per riscaldarvelo. Così, alle 22 puntuali, voi tornate in camera e lo trovate bello caldo. Tutto questo senza aver consumato un briciolo di petrolio o aver emesso un solo grammo di CO2. Ovviamente la direzione garantisce la massima igiene e privacy.

La sperimentazione dl nuovissimo servizio è già partita presso l'Holiday Inn di Kensington a Londra. Che sia il mestiere del futuro? In effetti se molta gente prende uno stipendio per scaldare una sedia non vedo per quale motivo non si debba pagare qualcuno per scaldare un letto. O forse, come ipotizza Pinkblog, il servizio potrebbe nascondere ben altre finalità.

Ma non parlatemi di ecologia perchè, ovviamente, si tratta solo della solita trovata di green washing messa in atto da chi, in questo caso, ha da farsi perdonare luci accese tutto il giorno, termosifoni sempre ben caldi, maxischermi Tv in ogni stanza e quanto di solito si trova in ogni Hotel con la h maiuscola.

Via | nydailynews
Foto | nydailynews

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: