L'UNHCR dalla parte dei "Tokyo Two"

L'UNHCR (United Nations High Commision Refugees) si è schierata dalla parte di Greenpeace contro il governo giapponese per violazione dei diritti umani in merito alla questione dei due attivisti, Junichi Sato e Toru Suzuki, arrestati nel paese del sol levante nel maggio del 2008 mentre contribuivano a far luce sullo scomodo intreccio tra fondi pubblici, ricerca scientifica e caccia alle balene nell'Artico.

I "Tokyo Two", infatti, hanno scoperto il contrabbondo di quintali di carne in scatola di questo eccezionale mammifero marino proveniente dalle "missioni scientifiche" governative nelle gelide acque del nord del mondo. Quando l'affare, però, è stato posto sotto i riflettori mediatici, nessuna indagine è stata aperta. Tutt'altro. Con estremo stupore, invece, Junichi e Toru si sono trovati nel mirino di una bufera giudiziaria e sono in attesa di essere processati il prossimo 15 febbraio rischiando 10 anni di galera.

Secondo l’UNHRC:

i due attivisti hanno agito consapevoli che le loro azioni fossero nell’interesse pubblico mentre cercavano di esporre casi di appropriazione indebita di carne di balena nell’industria della caccia baleniera finanziata con fondi pubblici. Inoltre, essi hanno collaborato con la polizia e il pubblico ministero, senza che ciò sia mai stato preso in considerazione. Il governo, al contrario, non ha presentato al processo molte informazioni essenziali (dettagli circa le attività degli attivisti, la ricerca che essi hanno condotto, gli elementi di prova raccolti o l'aiuto dato alle autorità per avviare indagini formali..)

Inoltre,

il Sistema giudiziario [del Giappone] non ha rispettato il diritto di questi due attivisti a non essere arbitrariamente privati della loro libertà, il loro diritto alla libertà di opinione e di espressione, così come il loro diritto di impegnarsi in attività pacifiche senza intimidazioni o molestie,.... in violazione degli articoli 18,19 e 20 della Dichiarazione universale dei Diritti umani e degli articoli 18 e 19 del Patto internazionale sui Diritti civili e politici.

Via | Greenpeace
Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: