Fotovoltaico e auto elettriche nel futuro di Termini Imerese?

Termini imerese riconvertito in azienda per auto elettriche?

Dopo la pazza idea di collocare a Termini Imerese una centrale nucleare, si fa strada una nuova ipotesi per il paesone industrializzato siciliano, sede di una delle fabbriche Fiat, almeno fino al 2011. Poiché Sergio Marchionne Ad di Fiat ha dichiarato senza se e senza ma che Termini Imerese sarà chiusa, sono giunte al Governo 14 progetti di riconversione dello stabilimento e tra questi anche il Sunny car in Sunny region. In pratica si parla di produrre auto elettriche e energia da pannelli fotovoltaici.

L'idea è di Simone Cimino, 48 anni siciliano di Porto Empedocle che si occupa di "private equity", con la Cape, cioè rileva aziende e le rilancia. Spiega LiveSicilia:

L’idea siciliana “sunny car in a sunny region” sarà possibile grazie alla tecnologia indiana: fondamentale, infatti, il recente accordo stretto da Cimino con il gruppo Reva che ha dato vita alla “Cape Reva Azienda Automobilistica”. La grande novità consiste nelle prestazioni delle autovetture: non più microcar da 50km/h, ma veicoli in grado di raggiungere i 130km/h con un’autonomia di 200km. Ecco perché le stazioni di rifornimento elettrico sono fondamentali. Un faraonico progetto, quindi, che riqualificherebbe il polo industriale di Termini Imerese indipendentemente dalle sorti della Fiat.

Cape prevede, se approvato il progetto, di riassorbire gli operai e di creare 2000 nuovi posti di lavoro con la rete di solar station o colonnine di ricarica che saranno installate sull'isola. Infine, capitolo investimenti: il progetto richiede 930 milioni di euro che arriverebbero da Regione Siciliana, Governo e Fiat che ha promesso 350milioni di euro per la chiusura dello stabilimento.

Ha detto Simone Cimino:

Abbiamo 40 aziende con circa 8 mila dipendenti per un giro d’affari di 1.4miliardi, non ho tempo da perdere io. La Sicilia è unica nel suo genere per tre fattori: numero di ore di sole, numero di abitanti e il fatto che sia un’Isola. Ecco perché Cape ha deciso di partire da qui.

Via | Quattroruote, Livesicilia
Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: