Inutile per l'ACI lo stop alle auto in 80 comuni della Pianura Padana

Enrico Gelpi presidente dell'ACI Enrico Gelpi (nella foto a sinistra), presidente dell'Automobilclub d'Italia non ci sta al blocco della circolazione delle auto in 80 comuni della Pianura Padana e in un comunicato ufficiale pubblicato sul sito dell'ACI dichiara:

Sappiamo tutti, sulla base dei dati scientifici anche del Ministero dell’Ambiente, quanto sia marginale l’incidenza delle emissioni degli autoveicoli sui livelli di smog ma l’auto è il bersaglio più facile per le amministrazioni locali chiamate a far qualcosa contro l’inquinamento. La vecchia ed estemporanea politica dei divieti non è utile e non supera l’emergenza. Compromette solo il diritto dei cittadini alla mobilità nel giorno dedicato alla cura delle relazioni familiari e di amicizia, degli hobbies, allo svago e alla libertà di muoversi fuori dalle costrizioni della settimana lavorativa.

Insomma, secondo Gelpi e contro tutti quelli che sono gli studi prodotti sul fatto che sia il trasporto privato una delle cause principali per l'aumento delle concentrazioni di polveri sottili, non sono le auto e gli automobilisti i settori da colpire.

In alternativa Gelpi suggerisce:

Ben altro si sarebbe dovuto e si dovrebbe fare. Oltre ad intervenire sulle principali fonti di inquinamento, è necessario rafforzare il trasporto pubblico locale, garantire una più efficiente accessibilità ai grandi centri urbani, potenziando il trasporto su ferro, ponendo maggiore attenzione all’impatto sulla mobilità dei nuovi insediamenti residenziali e commerciali e delle operazioni di recupero delle aree dismesse.

Foto | Aci

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: