Gran Bretagna, nel 2030 la prima centrale nucleare a fusione

In Gran Bretagna dal 2030 la prima centrale a fusione nucleare

Mentre in Italia decidiamo di ritornare al nucleare con la costruzione di vecchie centrali nucleari, in Gran Bretagna iniziano a pensare alla costruzione di centrali nucleari a fusione. Lo annuncia il Sunday Times che spiega:

La fusione nucleare, il processo usato da sole che offre la prospettiva di produzione di energia pulita e sicura era al centro delle ricerche scientifiche che però avevano riscontrato problemi che sembravano insormontabili. Il Research Councils UK (RCUK), l'organismo che supervisiona la spesa del governo britannico in materia di scienza e tecnologia, però ha detto che ritiene che molti di questi ostacoli siano vicini all'essere superati.

Ecco allora la proposta, conosciuta come progetto Hiper, (questo il nome del laser che fonderà piccole quantità di carburante, idrogeno congelato per produrre energia) per iniziare la costruzione dal 2030 di una centrale nucleare a fusione a Didcot in Oxfordshire. Il problema, fino a oggi, però è che si è usata più energia per generare il processo di quella che poi si è ottenuta.

Il test cruciale arriverà questo autunno, quando in teoria, si dovrebbe iniziare a generare più energia di quanta se ne utilizzi. Ammesso che ciò si verifichi ci sarà allora la dimostrazione che il laser è pronto per essere usato.

Via | Casa&Clima
Foto | CCFe

  • shares
  • Mail
27 commenti Aggiorna
Ordina: