Fotovoltaico: l'Italia è ora seconda in Europa dietro soltanto alla Germania. Durerà?

Pannello fotovoltaicoBuone notizie sul fronte fotovoltaico: Il settore ha infatti raggiunto un nuovo record superando la soglia di 1 GW di potenza installata. Attualmente si contano circa 70.000 impianti certificati in esercizio, per una produzione di energia elettrica pari a 1.300 GWh su base annua. Con queste cifre l’Italia si piazza ora in una posizione invidiabile in classifica, divenendo il secondo Paese in Europa per potenza installata di questa tecnologia, dietro, seppur distante, alla Germania.

L’energia prodotta sarebbe sufficiente a soddisfare il fabbisogno energetico di circa 1.200.000 persone ovvero quanto la popolazione dell’intero Friuli Venezia Giulia. Se da un lato c’è finalmente da star contenti per i risultati che finalmente arrivano, dall’altra mi sorge spontanea una domanda: continueremo a crescere esponenzialmente in questa tecnologia anche dopo la riduzione delle tariffe del Conto Energia?

Saremo capaci di tenere il passo con meno aiuti pubblici e la (probabile?) riduzione dei prezzi di acquisto delle tecnologie? Chissà. Intanto un importante quotidiano economico italiano sottolinea come per quel che riguarda la ricchezza generata dal comparto fotovoltaico ci sia poco da stare allegri.

Sembrerebbe infatti che alle aziende nostrane rimarrebbe ben poco in tasca; in sostanza i guadagni si concentrerebbero soprattutto a valle della filiera, cioè nella distribuzione e nell'installazione degli impianti, in una percentuale compresa fra il 7 e il 17%.

Per quel che riguarda invece la produzione e vendita del silicio, dove i margini superano il 50%, le importazioni raggiungono quota 98% con il restante 2% rappresentato da imprese estere con filiale italiana. Per carità nessuna scoperta sensazionale, già altre volte su Ecoblog abbiamo segnalato come nel settore i capitali stranieri la facciano da padrone.

Mi rimane comunque un dubbio finale: riusciremo a tenere il passo arrivando ad essere competitivi anche a livello produttivo o con la fine degli incentivi assisteremo ad un lento declino dell’energia solare?

Via | Ilsole24ore.com; Rinnovabili.it
Foto | Flickr

  • shares
  • +1
  • Mail
9 commenti Aggiorna
Ordina: