Le macerie de l'Aquila consegnate al Ministro Prestigiacomo

Gianni Chiodi è Commissario per la ricostruzione de L'Aquila e delle zone devastate dal sisma del 6 aprile 2009. Il punto è che Chiodi non ha i medesimi superpoteri che furono concessi per decreto a Guido Bertolaso durante l'emergenza rifiuti in Campania. A L'Aquila probabilmente non c'è neanche ufficialmente un emergenza. Eppure i 4,5 milioni di tonnellate di macerie che sono da trattare come rifiuti speciali per essere smaltiti, rappresenteranno a quasi un anno dal sisma, un emergenza? o no? O forse perché non sono bruciabili in un termovalorizzatore, non interessano?

Intanto Chiodi è da oggi pomeriggio a Roma per incontrare il Ministro Prestigiacomo perché la questione è trovare le deroghe alle leggi europee che assimilano le macerie ai rifiuti solidi urbani per procedere più velocemente alla rimozione.

Ha detto Chiodi:

La ricostruzione sarà lunga fatta la rimozione delle macerie, non si potrà rientrare subito. Sarà un percorso lungo. Bisogna essere leali con la gente. Tutto in dieci anni? Ci metterei la firma.

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: