Festa della Donna, meglio regalare fiori in vaso e cioccolato bio o da commercio equo solidale

Fiori in vaso

La Festa della donna riproporrà, come ogni anno i banchetti dove si venderanno le mimose (qui i nostri consigli per ottenere una pianta di mimosa da un mazzetto reciso). Secondo un sondaggio se ne acquisteranno di meno se è vero che il 61% di circa 5000 votanti ha detto che non ha più senso regalarla. Comunque, i fiori e non solo le mimose, sono uno dei doni maggiormente regalati per cui applicare un minimo di coscienza ambientale alle nostre scelte non può che fare bene all'ecosistema.

L'Agenzia europea per l'ambiente consiglia di non acquistare fiori recisi ma di preferire i fiori in vaso:

Se non puoi fare a meno di comprare dei fiori, scegli una pianta in vaso da un fornitore locale. Molti fiori esotici vengono coltivati in serra a distanze notevolissime dal luogo in cui viviamo. Tralasciando la questione del trasporto, questo può comportare costi sociali e ambientali notevoli. Per esempio, in Colombia, l'industria dei fiori utilizza enormi quantità di pesticidi inquinanti e, in Kenya, l'orticoltura assorbe molta acqua riducendo le risorse idriche locali. In alternativa, chiedi al tuo fioraio fiori biologici o del commercio equo e solidale.

Se poi preferiamo acquistare cioccolato, meglio sceglierlo biologico o da commercio equo solidale e lo si trova in molte catene di ipermercati con marchio Fairtrade.

Foto | Flickr

  • shares
  • +1
  • Mail