La Micronesia fa ricorso contro la centrale a carbone ceca di Prunéřov

centrale prunerov

L'Arcipelago della Micronesia, una federazione di 600 isole situate a 3000 km circa dall'Australia, ha chiesto al Ministero dell'Ambiente di Praga di rivedere un progetto relativo all'espansione di una centrale a carbone della Cez. Che nesso c'è tra la Micronesia e l'impianto della centrale di Prunéřov nella Repubblica Ceca?

Le isole della Micronesia sono situate a livello del mare, e a causa dell'aumento dei livelli dell'acqua rischiano di essere sommerse, mentre la Cez, il più grande produttore energetico ceco, continua ad aumentare i suoi profitti nonostante la crisi, ed ha così deciso di ampliare la centrale di Prunéřov, forte del fatto di aver modernizzato gli impianti ed aver ridotto le emissioni.

Alla Micronesia, però, la riduzione di 3 milioni di tonnellate l'anno di Co2 dichiarata dalla Cez non basta: ogni espansione della centrale ceca mette in pericolo la sopravvivenza dell'arcipelago. Protestano gli abitanti della Micronesia ed in Europa manifestano simbolicamente per la Micronesia gli ambientalisti cechi e tedeschi, mentre si aspettano le valutazioni sull'impatto della centrale a carbone ceca chieste dal Ministero dell'Ambiente di Praga ad una commissione indipendente internazionale.

via | terranauta

Foto | Flickr

  • shares
  • +1
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: