Seguici su

Eolico

Eolico e mafia: le prime 7 condanne dell’operazione “Eolo”


A poco più di un anno dall’operazione “Eolo”, condotta da Polizia e Carabinieri di Trapani, arrivano le prime condanne: si tratta di sette imputati, tra politici, imprenditori ed esponenti della mafia, che hanno scelto il rito abbreviato. L’accusa di associazione mafiosa è stata confermata dalle condanne e, con essa, il grosso dell’impianto accusatorio. Come riporta Antimafia Duemila

Le condanne riguardano, intanto, i tre imputati che rispondevano di associazione mafiosa: si tratta di Giovan Battista Agate, che ha avuto 8 anni e 4 mesi, come Giuseppe Sucameli, architetto e impiegato al Comune di Mazara del Vallo, e Antonino Cuttone. Tre anni ha avuto l’ex consigliere comunale Vito Martino, imputato di corruzione, come l’imprenditore trentino Luigi Franzinelli, per il quale c’era anche l’aggravante di avere agevolato la mafia e che ha avuto due anni. Un anno e 10 mesi e’ stato poi inflitto al socio di Franzinelli, Antonio Aquara. Ha patteggiato la pena (due anni) Melchiorre Saladino; mentre altri due imputati hanno scelto il rito ordinario: sono Francesco Saladino e Baldassare Campana.

L’affare, per i mafiosi, stava soprattutto nella posa delle pale eoliche: movimento terra, prima di tutto, ma anche il resto degli appalti tipici di un cantiere di una centrale eolica. I politici locali, per conto dei malavitosi, facevano in modo che le autorizzazioni arrivassero in fretta e solo alle aziende amiche. Tutto questo in un quadro di sostanziale deregulation del settore eolico in Sicilia, regione che ancora aspetta un Piano energetico.

Via | Antimafia Duemila
Foto | Flickr

Ultime novità

Animali11 anni ago

Galline ovaiole ancora in gabbia: l’Europa ci mette in mora

All'Italia con altri 19 paesi membri arriverà una bella letterina di messa in mora, ossia una consistente multa per non...

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban, qui giace il protocollo di Kyoto

COP17, una lapide per il protocollo di Kyoto?

EcoComunicazione11 anni ago

Ecogeo l’app della Regione Piemonte geolocalizza servizi per l’ambiente

Una nuova app della Regione Piemonte per iPhone permette di conoscere la localizzazione di ecocentri, punti per l'acqua pubblica, colonnine...

Clima11 anni ago

EEA, la hit delle 191 industrie che inquinano di più l’aria in Europa

L'Agenzia europea per l'Ambiente ha stilato la classifica delle 191 industrie pesanti che inquinano l'aria: tra le italiane al 18esimo...

Animali11 anni ago

Bravo Napolitano che nomina Jane Goodall Grande Ufficiale della Repubblica Italiana

la signora delle scimmie jane goodall è stata nominata grande ufficiale della repubblica italiana dal presidente giorgio napolitano

Associazioni11 anni ago

Durban, Greenpeace spedisce una cartolina a Clini dal caos climatico

Una cartolina a Clini dal caos climatico

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban: si discute di Kyoto o di economia?

protocollo di kyoto e cambiamenti climatici a Durban, ma si discute anche di economia delle emissioni

Inquinamento11 anni ago

Regione Puglia: i rifiuti saranno bruciati da nuovi inceneritori

sei nuovi impianti per l'incenerimento in Puglia, la regione sembra abbandonare ogni progetto di raccolta differenziata e riciclo

Foto & video11 anni ago

Natale, luminarie a LED sugli Champs-Elysées alimentate dal fotovoltaico

Miracolo del risparmio energetico e estetico sugli Champs-Elysées a Parigi per le luminarie natalizie

Politica11 anni ago

A Bari le Cartoniadi e a Capannori la Tia personalizzata: guadagnare soldi dai rifiuti

i comuni si attrezzano per guadagnare soldi dai rifiuti, coinvolgendo i cittadini in un araccolta differenziata molto intensa