Seguici su

EcoComunicazione

Approvato il disegno di legge per l’istituzione della giornata nazionale degli alberi

E’ stato approvato questa mattina a Palazzo Chigi un disegno di legge, proposto dal Ministro dell’Ambiente Stefania Prestigiacomo, finalizzato allo sviluppo e all’incremento degli spazi verdi urbani, unitamente a un processo di sensibilizzazione sul tema della tutela ambientale e della diffusione della “cultura degli alberi” tra le nuove generazioni.

Fulcro della proposta, che ha colto consensi fra i deputati, è il recupero e il rilancio della “giornata nazionale degli alberi” da celebrarsi ogni 21 novembre. Secondo le intenzioni della proponente, ogni anno avrà un tema specifico, considerato di rilevante valore etico, culturale e sociale, tale da imprimere nuovo interesse e consapevolezza sulla tutela degli habitat e della biodiversità. Sempre secondo il Ministro, infatti, tale iniziativa è funzionale al raggiungimento degli obiettivi fissati dal Protocollo di Kyoto non potendo la questione climatica prescindere dall’interesse e dall’impegno trasversale profuso dalla popolazione a tutti i livelli.

Un singolo albero è in grado di fornire abbastanza ossigeno per 10 persone e di assorbire, a seconda delle dimensioni, da 7 a 12 kg di emissioni di CO2 all’anno. Inoltre, riduce l’inquinamento acustico e può far risparmiare sino al 10% del consumo energetico.

Inoltre, il disegno di legge, se effettivamente adottato comporterebbe la modifica della legge 113/1992 (detta “legge Rutelli”) dando effettività all’obbligo imposto ai Comuni di piantare un albero per ogni neonato residente. Il provvedimento verrà trasmesso alla Conferenza Stato-Regioni per il parere di competenza.

Via | ministero ambiente
Foto | Flickr

Ultime novità

Animali11 anni ago

Galline ovaiole ancora in gabbia: l’Europa ci mette in mora

All'Italia con altri 19 paesi membri arriverà una bella letterina di messa in mora, ossia una consistente multa per non...

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban, qui giace il protocollo di Kyoto

COP17, una lapide per il protocollo di Kyoto?

EcoComunicazione11 anni ago

Ecogeo l’app della Regione Piemonte geolocalizza servizi per l’ambiente

Una nuova app della Regione Piemonte per iPhone permette di conoscere la localizzazione di ecocentri, punti per l'acqua pubblica, colonnine...

Clima11 anni ago

EEA, la hit delle 191 industrie che inquinano di più l’aria in Europa

L'Agenzia europea per l'Ambiente ha stilato la classifica delle 191 industrie pesanti che inquinano l'aria: tra le italiane al 18esimo...

Animali11 anni ago

Bravo Napolitano che nomina Jane Goodall Grande Ufficiale della Repubblica Italiana

la signora delle scimmie jane goodall è stata nominata grande ufficiale della repubblica italiana dal presidente giorgio napolitano

Associazioni11 anni ago

Durban, Greenpeace spedisce una cartolina a Clini dal caos climatico

Una cartolina a Clini dal caos climatico

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban: si discute di Kyoto o di economia?

protocollo di kyoto e cambiamenti climatici a Durban, ma si discute anche di economia delle emissioni

Inquinamento11 anni ago

Regione Puglia: i rifiuti saranno bruciati da nuovi inceneritori

sei nuovi impianti per l'incenerimento in Puglia, la regione sembra abbandonare ogni progetto di raccolta differenziata e riciclo

Foto & video11 anni ago

Natale, luminarie a LED sugli Champs-Elysées alimentate dal fotovoltaico

Miracolo del risparmio energetico e estetico sugli Champs-Elysées a Parigi per le luminarie natalizie

Politica11 anni ago

A Bari le Cartoniadi e a Capannori la Tia personalizzata: guadagnare soldi dai rifiuti

i comuni si attrezzano per guadagnare soldi dai rifiuti, coinvolgendo i cittadini in un araccolta differenziata molto intensa