Al via la settimana europea dell'energia sostenibile. Priorità alla decarbonizzazione

Eusew: priorità la decarbonizzazione. Ma i dubbi sono moltiHa preso il via oggi, e si concluderà venerdì 26, la settimana europea per l'energia sostenibile (Eusew). Si tratta di un grande contenitore europeo di iniziative nazionali in favore di un uso più sostenibile dell'energia. Gli eventi in Italia sono 61, tutti indicati sul sito della Eusew.

Padrone di casa, a Bruxelles, il Commissario europeo per l'Energia Guther Oettinger che ha già rilasciato la prima dichiarazione alla stampa puntando tutto, o quasi, sulla "decarbonizzazione". Cioè l'obbiettivo di produrre energia producendo minori emissioni di CO2. Queste le prime parole di Oettinger:

La visione a lungo termine della politica energetica dell'Europa e' centrata sulla decarbonizzazione e la crescita 'verde'. L'efficienza energetica e le fonti rinnovabili possono costituire dei fattori potenti di trasformazione economica e contribuire a fornire una visione positiva e piu' intelligente alla societa' del futuro

Belle parole, ma da interpretare perchè, come abbiamo già visto su Ecoblog, l'Europa ha uno strano rapporto con il carbonio e i suoi derivati, CO2 in testa. Come dimenticare, ad esempio, la risoluzione europea sulle "low carbon tecnologies" da pochissimo approvata anche dall'europarlamento. Una risoluzione che, per ridurre la CO2, su 42 miliardi totali di investimenti ne distribuisce ben 13 alla cattura della CO2 prodotta dalle centrali termoelettriche (CCS) e 7 all'industria nucleare.

Via | Eusew
Foto | Eusew

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: