Secondo l'Istat in Italia sono cresciuti trasporti pubblici e piste ciclabili

Per l\'Istat ci sono pi�¹ trasporti pubblici e piste ciclabili

La fotografia scattata dall'Istat a proposito degli Indicatori sui trasporti urbani 2008 nei 111 capoluoghi di provincia fa emergere una crescita del trasporto pubblico, con un aumento di mezzi pubblici a disposizione, aree pedonali, parcheggi di scambio, isole pedonali e piste ciclabili.

Ecco cosa scrive Istat:

La domanda di trasporto pubblico urbano (numero di passeggeri per abitante) è cresciuta del 2,2% rispetto al 2007. Gli aumenti hanno riguardato, in particolare, il numero di autobus per abitante (+2,9%), i posti-km (+1,3%), ossia il numero di posti offerti agli utenti dai mezzi di trasporto pubblico, la densità delle reti percorse dagli autobus (+1,4) e la densità di fermate (0,6%). Nei comuni capoluogo di provincia sono state create nuove aree pedonali (+2,9% rispetto al 2007) e sono state ampliate le zone a traffico limitato (+2,1%). In aumento dello 0,4% anche la disponibilità degli stalli di sosta in parcheggi di scambio, volti a favorire l’uso del mezzo pubblico nel centro cittadino, mentre sono risultati in calo dell’1,8% gli stalli di sosta a pagamento (Figura 3). Da segnalare , infine, l’incremento, pari all’8,6%, della densità delle piste ciclabili.

La percezione però, per chi vive in una metropoli, è nettamente opposta.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail