A casa degli ambientalisti famosi


Da qualche mese su La Nuova Ecologia (qui il quotiano on-line), il mensile di Legambiente, c’è una nuova rubrica: “A casa di”.
L’idea è semplice e carina: un giornalista va a casa di qualche ambientalista famoso e gli fa le pulci sul suo stile di vita perché predicare bene è bene, ma razzolare male è male...

Questo mese la sorte è toccata a Ugo Bardi presidente dell’Aspo Italia, l’associazione leader negli studi sulle riserve petrolifere.

Bisogna dire che Bardi se l’è cavata egregiamente: motorino elettrico, pannelli fotovoltaici, riciclaggio estremo, attenzione ai cibi locali. Il punto, ha detto Bardi alla Nuova ecologia è che sta venendo il momento di prepararsi alla fine del petrolio, “nei prossimi anni ci saranno cambiamenti enormi (…) ma se ci prepariamo per tempo sarà un mondo migliore”.

Ps.
Detto fra noi per non fare la figura dei vanesi: il nuovo numero di La Nuova Ecologia ha parlato anche di Ecoblog in un articolo a proposito della rivoluzione del Web 2.0 e ha detto che la nostra presenza si fa “sentire con forza”. Che esagerati! ;-)

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: