H5N1, l'influenza aviaria è arrivata in Italia

influenza aviaria

Ci siamo, l’influenza aviaria è arrivata in Italia. Le prime vittime sono 21 cigni morti in Sicilia (mentre scrivo, Corriere.it è aggiornato a 5). Ovviamente la notizia ha raggiunto tutte le prime pagine dei giornali.
Il tono dei media, in generale, vuole essere rassicurante. Corriere.it pubblica l’audio dell’esperto di turno che con sufficienza sostiene che in Italia non c’è nessun pericolo perché, in sostanza, siamo un paese civile e pulito, molto di più dell’Indonesia. Sarà.
Simile la reazione della politica. Totò Cuffaro ci fa sapere tramite le agenzie di stampa che oggi mangerà pollo. Interessante.
Repubblica.it, ha una diretta sulla notizia e uno speciale con “tutto quello che c’è da sapere”.
Nel frattempo le autorità indonesiane danno notizia che oggi sono morte altre 3 persone nel paese a causa del virus H5N1 (quindi salgono a 19 il numero delle vittime in Indonesia).
L’Eurobarometro afferma che l’85% degli italiani ha paura dell’influenza aviaria. Ci mancherebbe altro, ma Coldiretti dice che tutta questa paura non va bene. Perché? Perché danneggia le i loro associati.
E se pensate che sta per cominciare a momenti la riunione dell’unità di crisi al ministero della salute e che il ministro è Francesco Storace, beh, ci credo che gli italiani sono preoccupati.

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: