Abu Dhabi, la città dall'edilizia verde

Abu Dhabi, negli Emirati Arabi, è ricchissima grazie all'oro nero. Eppure, per certi versi, non ne è schiava. In tempi in cui si riflette sull'opportunità o meno di concentrare il fulcro dell'energia mondiale su una fonte altamente inquinante ed ecologicamente pericolosa come il petrolio, questa città sta imprimendo una forte accellerazione in senso sostenibile al suo sviluppo.

Se offriamo alla comunità un ambiente sostenibile noi sosteniamo la crescita dell'emirato

è la convinzione di Rashid Al Hajeri , presidente del dipartimento degli affari municipali - DMA - che, ieri, ha approvato il codice per la costruzione dei nuovi immobili che dovranno essere tutti, da oggi in poi, a basso impatto ambientale. Nel corso della conferenza nota come Green Building Summit, gli esperti di settore hanno delineato le caratteristiche portanti del nuovo regolamento edilizio della città a seguito di analisi minuziose effettuate sulle best practice a livello internazionale che possano, ovviamente, essere efficacemente trapiantate nel contesto locale. Le iniziative green che si susseguono con una certa frequenza ad Abu Dhabi sono certamente veicolate dalla volontà di proporsi come un modello sostenibile e responsabile di levatura mondiale entro il 2030 ma anche dagli indiscutibili successi raggiunti a Masdar City, il quartiere a zero emissioni della città che, grazie all'uso combinato delle fonti rinnovabili, riesce a produrre molta più energia di quanta ne consumi.

Via | ameinfo
Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: