Marea Nera: Robert Redford con "The Fix" si scaglia contro le compagnie petrolifere

Robert Redford, il noto attore insignito dal Times del titolo di "super ambientalista" nonostante una inspiegabile opposizione alla costruzione di un eco villaggio in California, torna più agguerrito che mai a difendere la Natura concentrandosi, questa volta, sull'ecosistema marino devastato dall'orribile flagello della Marea Nera.

In "the Fix" un corto realizzato ad hoc sul tema, l'attore dopo aver sottolineato l'altissimo peso specifico del disastro ambientale della Deepwater Horizon sull'economia statunitense chiede un attivismo partecipato in modo da fare pressioni sui governi e sulle compagnie petrolifere che spesso, soprattuto negli Usa, finanziano le campagne elettorali in un pericoloso gioco che unisce troppo spesso la politica all'economia. Redford, inoltre, ricorda il suo lavoro alla Standard Oil quando, da ragazzo, ebbe modo di scontrarsi con la profonda dicotomia tra le campagne pubblicitarie che seducono con un decantato rispetto per l'ambiente da parte delle compagnie petrolifere e la laconica verità dei fatti...

Smettete di dare ascolto alla propaganda delle compagnie petrolifere e alle loro marionette al Congresso, che è solo nel loro interesse. Fa male alla salute

L'ultimo appello, poi, è per ridurre la nostra dipendenza dal petrolio con la scelta delle fonti rinnovabili (sole e vento).

Via | Youtube

  • shares
  • Mail