Mobilità sostenibile: le città italiane vogliono diventare smart city

le città italiane vogliono diventare smart city

Genova con Palermo, Firenze, Catania e Torino si candida a diventare una smart city. Ma cos'è? E' una città che ha deciso di puntare su risparmio e efficienza riducendo così il proprio impatto ambientale. Con una montagna di soldi della Comunità europea: 11miliardi di euro che saranno divisi tra 30 città europee.

Smart cities è un progetto integrato che coinvolge grandi città attraverso una gestione "brillante" dai rifiuti e ai trasporti, ad esempio. La mobilità sostenibile, ottenuta attraverso una rete integrata di interscambio e l'impiego di mezzi per il trasporto pubblico innovativi e a basso impatto ambientale, è uno dei cardini su cui gira l'intero progetto. A essere ridotte però anche le emissioni industriali; interviene con la bioedilizia per diminuire l'impatto degli edifici, si amplia il verde urbano; si risparmia sull'illuminazione pubblica usando sistemi tecnologicamente avanzati; si risparmia il suolo; si bonificano le ex aree industriali.

La faccenda però è complessa e richiede una sinergia tra i diversi partecipanti: enti, aziende, imprenditori che dovranno essere coordinati sotto un unico progetto. A oggi, per Genova sono stati chiamati a intervenire circa 60 soggetti.

Via | Key4biz
Foto | Flickr

  • shares
  • Mail