Ministero Sviluppo economico: dopo Scajola arriva la Prestigiacomo?

Ministero Sviluppo economico: dopo Scajola arriva la Prestigiacomo?Stefania Prestigiacomo, attuale ministro dell'Ambiente, potrebbe ricevere il dicastero dello Sviluppo economico che fu di Claudio Scajola e che, in seguito alla bufera mediatica che tutti conosciamo, è tornato nelle mani del presidente del Consiglio dei ministri Silvio Berlusconi.

Lo ipotizza Staffetta Quotidiana, giornale di settore dell'industria dell'energia, specialmente quella da fonti fossili, che è solitamente ben informato sui movimenti interni al Mse.

Il nome della Prestigiacomo deriva dalle lodi espresse dall'attuale ministro dell'Ambiente nei confronti della centrale nucleare di Flamanville, in Francia, che la Prestigiacomo ha visitato ieri.

Parole che, effettivamente sono più consone ad un ministro dello Sviluppo economico che ad uno dell'Ambiente. A Flamanville, infatti, la Prestigiacomo del nucleare ha detto:

Oggi è una delle fonte energetiche più sicure, certamente la più controllata del mondo [...] le centrali sono ad impatto zero sul clima [...] il nucleare non è un'antagonista delle fonti rinnovabili [...] gli italiani e le imprese italiane oggi pagano l'energia almeno il 30% in più degli altri paesi europei [...] il costo di produzione di energia dal nucleare è inferiore del 20% rispetto a gas naturale e petrolio [...] l'energia nucleare dà impulso allo sviluppo economico del paese

Tralasciando la storia dell'impatto zero sul clima, che è tecnicamente falso perchè va considerata anche tutta la filiera di estrazione e lavorazione dell'uranio (e un ministro dell'Ambiente queste cose dovrebbe saperle), tutto il resto del discorso è evidentemente mirato a lodare l'aspetto economico dell'opzione nucleare.

Da ricordare, poi, che come ministro dell'Ambiente la Prestigiacomo non ha mai osteggiato il ritorno al nucleare ma, al massimo, ha minacciato le dimissioni in occasione del tentativo di estrometterla dalla scelta dei siti.

Del ritorno italiano al nucleare, infatti, Stefania vuole essere una protagonista.

Via | Staffetta Quotidiana, Openpolis

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: