Scoperta la lingua dei delfini: 14 suoni per comunicare

Dopo quasi un ventennio di osservazioni a stretto contatto con i delfini, il team del professor Bruno Diaz Lopez, direttore del Bottlenose Dolphin Research Institute (BDRI), pare sia riuscito finalmente a venire a capo - almeno in parte- del complesso sistema di comunicazione di questi simpatici cetacei.

La ricerca ha avuto modo di snodarsi a partire dal 1991 nell'ambito dello spazio circoscritto del Golfo Aranci, in Sardegna, dove 62 tursiopi in libertà sono stati osservati e studiati nella loro più stretta quotidianeità. Sono potuti così emergere i comportamenti e le abitudini sociali complesse di questa specie facilmente veicolate da un vocabolario efficace che non differisce troppo da quello usato da noi esseri umani.

Attraverso un repertorio vocale composto da 14 segnali acusticamente differenti, i tursiopi riescono a comunicare facilmente con i propri simili grazie ad uno "spartito" che comprende squittii e fischi, ma con un'importante specifica: i fischi, in genere,nel momento in cui vengono emessi, si rivolgono a tutti gli animali presenti. Quando, invece, pur all'interno di un folto gruppo di individui, un delfino decide di comunicare solo con un altro suo simile, attraverso uno specifico segnale gli farà intendere che quel suono è rivolto esclusivamente a lui e a nessuna altro.

Incredibile, poi, oltre alla probabile presenza di "dialetti" differenti, è apparsa anche la rivelazione della innata quanto meravigliosa "ars diplomatica" della specie di fronte a situazioni di potenziale stress, come la ricerca del cibo, suscettibili di provocare tensioni con altri gruppi:

Se un gruppo di delfini deve contendersi dei pesci rimasti incastrati in una rete, ad esempio, l'animale dominante emette un impulso a raffica, avvertendo gli altri di abbandonare il campo e cosi' accade. In questo modo viene ristabilita la gerarchia interna al gruppo, non si arriva allo scontro fisico e soprattutto tutti gli animali hanno ottenuto un risparmio energetico. Se si fossero scontrati avrebbero perso piu' energia di quanta ne potevano guadagnare dal cibo.

Inoltre, aggiunge Diaz,

I delfini scelgono nel branco un delfino in particolare in base all'attivita' che si intende fare (pesca al largo, tra le reti o esplorazioni..). In sostanza, è come se decidessero di farsi accompagnare da quegli animali che possono aiutarli o insegnare loro qualcosa

Via | lanuovasardegna
Foto | youtube

  • shares
  • Mail
9 commenti Aggiorna
Ordina: