Ogm, l'Europa cambia le regole

Ogm, l\'Europa cambia le regole

L'Unione europea è pronta a cambiare le regole sugli ogm. O meglio: a toglierle, ogni Stato membro farà a modo suo. La Commissione, infatti, ha approvato oggi a Bruxelles la nuova strategia europea sugli organismi geneticamente modificati che consiste in una parziale deregulation.

L'Europa, infatti, trattiene il diritto-dovere di stilare una lista di ogm autorizzati ma a livello nazionale ogni governo potrà scegliere se consentire o meno la coltivazione.

Le reazioni non si sono fatte aspettare, e sono tutte prevedibili: Legambiente e Coldiretti cantano vittoria, Confagricoltura parla di "decisione pilatesca". Con ordine partiamo da Legambiente:

Il Governo italiano deve ora dar retta all’opinione pressoché unanime di agricoltori, consumatori, ambientalisti e scegliere la strada della qualità, della ricerca e dell’innovazione ma con un chiaro no agli ogm delle multinazionali che oggi a Bruxelles sono state sconfitte

Coldiretti parla di svolta storica:

Con una svolta storica la Commissione Europea prende atto della forte opposizione dei cittadini europei e dà finalmente la possibilità agli Stati membri di decidere liberamente se coltivarli o meno. L’iniziativa comunitaria è una risposta alle crescenti perplessità sugli OGM in Europa dove, dopo il divieto posto anche in Germania, si sono ridotti a soli sei, su ventisette, i Paesi coltivano organismi geneticamente modificati (OGM) con peraltro un drastico crollo del 12 per cento delle semine nel 2009 che ha coinvolto tutti i paesi interessati

Confagricoltura, invece, chiede a Bruxelles di fare un passo indietro:

Il nuovo quadro legislativo comunitario sugli Ogm finirà per aumentare la confusione, creando disparità di trattamento tra gli agricoltori dei vari Stati membri e disorientando i consumatori. Non ci è piaciuto l’atteggiamento pilatesco della Commissione che se ne lava le mani e non decide su un tema su cui andava fatta chiarezza

E, inoltre, ricorda il "paradosso ogm":

Alla fine si è acuito il ‘paradosso degli Ogm’ che li vuole importati dall’estero ma non coltivati, come avviene oggi in Italia e in Europa

Via | Legambiente, Coldiretti, Confagricoltura
Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: