Taranto, quartiere Tamburi: il benzo(a)pirene è fuori controllo. Rischi per la salute, 110 denunce contro l'Ilva

Taranto, quartiere Tamburi: il benzo(a)pirene �¨ fuori controllo. Rischi per la saluteAl quartiere Tamburi di Taranto i valori di benzo(a)pirene, idrocarburo policiclico aromatico (Ipa) ritenuto dannoso per la salute umana, sono pari al triplo della soglia prevista dalla legge.

Lo dice l'Arpa, che ha comunicato alla Provincia di Taranto i dati dei primi cinque mesi del 2010: a fronte di una soglia di 1 nanogrammo per metro cubo nello sfortunato quartiere che ospita l'acciaieria Ilva si registrano 3 nanogrammi.

Il benzo(a)pirene, tra le altre cose, è solo una delle infinite sostanze chimiche nocive (l’Agenzia Internazionale per la Ricerca sul Cancro, IARC, lo classifica come "probabile cancerogeno per l'uomo") presenti nell'aria tarantina.

Un mix di diossina, Ipa, polveri sottili, e altri inquinanti che stanno rendendo impossibile la vita ai residenti del quartiere Tamburi che, adesso, iniziano anche a fare le prime denunce: in 110, infatti, hanno messo in mezzo l'avvocato contro le polveri che l'Ilva immette continuamente in atmosfera.

Per il momento i residenti hanno scelto una via legale "soft" ma astuta: essendo sempre difficile e lungo dimostrare in tribunale la correlazione tra inquinamento e problemi alla salute, in molti hanno denunciato la caduta del valore commerciale degli immobili. Al quartiere Tamburi di Taranto, una casa con vista acciaieria ormai non la vuole più nessuno...

Via | Altamarea, Uniti per la salute
Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: