La Primatist Trophy al Santuario dei Cetacei non si farà. Il "no" del Ministero

Enorme soddisfazione dei parchi e delle associazioni ambientaliste per la decisione comunicata nella giornata di ieri alla stampa dal Ministero dell'Ambiente. La gara motonautica prevista tra il 27 e il 30 luglio nelle acque del Parco dell'Arcipelago Toscano non avrà luogo. Troppo rischioso per l'ecosistema, per i tursiopi e - inoltre -in totale contrasto con la normativa vigente nel tratto di mare interessato.

Il riferimento, prima di tutto, è all'art. 7 dell'Accordo per il santuario Pelagos, dalle prescrizioni dell'Accordo Accobams e del Protocollo Spa/Bio della Convenzione di Barcellona in quanto il Primatist Trphy deve essere riconosciuto, a tutti gli effetti, come una competizione fra imbarcazioni veloci a motore, con velocità previste anche di 30 nodi, espressamente vietate nell'area marina protetta poiché suscettibili di produrre collisioni con i cetacei. Inoltre, viene aggiunto nella nota, l'intervallo di partenza tra un'imbarcazione e l'altra non dovrebbe superare i 5 minuti dando in questo modo origine a una vera e propria "barriera acustica" per un raggio compreso tra le 2 e le 5 miglia lungo l'intera tragitto. Troppo per gli animali marini abituée di un tratto di mare che merita più attenzione... Alla capitaneria di porto spetterà di far rispettare la decisione.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: