Amianto, in Sicilia qualcosa si muove: Lombardo ammette il problema

Amianto, in Sicilia qualcosa si muove: Lombardo ammette il problema

Il presidente della Regione Sicilia, Raffaele Lombardo, prende atto che c'è ancora molto da fare per eliminare l'amianto nell'isola. Il problema è assai diffuso nei siti industriali e petrolchimici siciliani dove, come vi abbiamo recentemente raccontato, i lavoratori ancora aspettano che vengano loro riconosciuti i benefici di legge previsti per il rischio amianto. In una nota della presidenza della Regione Sicilia, adesso, si annuncia i risultati dell'ennesimo tavolo tecnico tra gli assessori regionali alla Salute, all’Energia, al Lavoro e all'Ambiente per pianificare le soluzioni del caso.

I tavoli tecnici, in Sicilia come in buona parte d'Italia, solitamente servono a poco. Ma c'è di buono che Lombardo inizia ad ammettere che il problema c'è ed è serio:

e’ emerso un quadro che, a fronte di province maggiormente interessate, poiche’ sedi di siti contaminati di interesse nazionale (Caltanissetta, Catania, Messina, Siracusa), il numero delle aree bonificate in tutta la regione e’ ancora esiguo

Per quanto riguarda il rischio amianto da riconoscere ai lavoratori, invece, la Regione promette tempi brevi:

Per accelerare il rilascio di curricula ai lavoratori che ne hanno fatto richiesta per ottenere il riconoscimento dei benefici di legge, il Dipartimento regionale del Lavoro ha gia’ diramato nello scorso mese di maggio una direttiva agli Ispettorati provinciali del Lavoro

Ma è la storia stessa, descritta nella nota della Regione, a smorzare ogni forma di ottimismo:

Gli assessori della Salute e del Territorio e Ambiente dovranno aggiornare il Piano gia’ approvato nel 1995 e riconvocare la commissione regionale amianto entro il prossimo 31 luglio. Tale commissione gia’ istituita nel 1995 e’ stata ricostituita a dicembre del 2007 con il compito di realizzare la mappatura dell’amianto presente sul territorio regionale, di formulare proposte risolutive della problematica, di presentare una proposta congiunta da sottoporre all’approvazione della Giunta di Governo

Via | Raffaele Lombardo Blog
Foto | Flickr

  • shares
  • Mail