Senza pannolino

pannolini ecologiciVi siete mai chiesti come fanno i cuccioli di tutti gli altri mammiferi a vivere senza pannolino?
Avete mai visto in un documentario un cucciolo sporco di cacca come un bambino che l'ha appena fatta nel pannolino?

Ecco, credo che la Natura, nella sua saggezza, abbia risolto il problema dotando i cuccioli e i genitori di uno speciale "istinto evaquativo" che li rende in grado di gestire il problema senza ricorrere ai pannolini. Ma che fine ha fatto questo istinto nella specie umana?

Nel libro "senza pannolino" di Laurie Boucke sono descritti i segnali di avvertimento che i bambini trasmettono prima di fare pipì e popò. Interpretando questi segnali si può evitare di mettere il pannolino al pupo. Il libro è la traduzione di un best-seller americano e verrà presentato il 23 e il 28 febbraio a Firenze da AAM TerraNuova, che ha curato l'edizione italiana.

Abituiamo i bambini a fare tutto nel pannolino per mesi, per poi dir loro che no, non va più bene e che sarebbe meglio usare il vasino. Abbiamo "bisogno" dei pannolini perché così i bambini non sporcano il lettino, con il risultato che sporchiamo il nostro cucciolo più di quanto succederebbe se mamma e bambino collaborassero di più l'una con l'altro.

Per i momenti in cui il pupo resta da solo, si possono sempre usare i pannolini lavabili, che fanno risparmiare tempo, soldi, ambiente e irritazioni alla pelle.

  • shares
  • Mail
11 commenti Aggiorna
Ordina: