Accordo Enel-Minambiente per la centrale a carbone di Cerano. In attesa di Irene Grandi e Patty Pravo...

Accordo Enel-Minambiente per la centrale a carbone di Cerano. In attesa di Irene Grandi e Patty Pravo...

Enel e il Ministero dell'Ambiente hanno firmato un accordo, da 300 milioni di euro complessivi, per massicci interventi ambientali all'interno della centrale termoelettrica a carbone Federico II di Cerano, frazione di Brindisi. La centrale, per intenderci, al centro delle polemiche in questi giorni per il concerto, previsto per il 7 di agosto, di Irene Grandi e Patty Pravo.

Con quest'ultima subentrata a Simone Cristicchi che ha ceduto alle richieste dei residenti di non cantare per il carbone. Gli interventi riguardano più parti della centrale, come annuncia il comunicato stampa ufficiale di Enel:

Gli interventi di miglioramento ambientale, in linea con le richieste avanzate anche dalle Istituzioni locali, riguardano, in sintesi: la copertura del parco carbone interno alla centrale; i riscaldatori d’aria e i corpi di bassa pressione delle turbine per la riduzione del consumo specifico; il cristallizzatore per il trattamento delle acque reflue; i circuiti per il miglioramento dell’efficienza del sistema ambientale; i filtri a manica e i ventilatori aria gas dei gruppi 3 e 4; l’upgrading dei mulini carbone; i nuovi sistemi di azionamento dei ventilatori aria; la realizzazione dell’impianto pilota di separazione della CO2

Trecento milioni, insomma, per una centrale elettrica che fino a qualche giorno fa Enel descriveva come "sicura" e "pulita". Eventualmente si può sempre migliorare...

Via | Enel
Foto | Flickr

  • shares
  • Mail