La Ola ambientalista contro le torri eoliche in Basilicata. Con qualche esagerazione...

La Ola ambientalista contro le torri eoliche in Basilicata. Con qualche esagerazione...

L'Organizzazione Lucana Ambientalista (Ola), attivissima associazione di difesa dell'ambiente in Basilicata, ha diramato qualche giorno fa un comunicato stampa di critica ai nuovi progetti eolici di Gamesa. Due i parchi contestati:

Il primo impianto eolico è situato in località Piani di Mauro e prevede l’installazione di 2 aereogeneratori della potenza di unitaria di ben 4,1 MW con annesse strutture di servizio, strade e impianti elettrici di allacciamento alla rete. Il secondo impianto, ubicato nei comuni di Banzi e Genzano di Lucania è costituito da 25 totrri eoliche con potenza unitaria di 2 MW e relativi impianti elettrici e strade di accesso ubicati in diverse località

Per entrambi gli impianti Gamesa ha appena depositato la documentazione per ottenere la Via e gli ambientalisti dell'Ola preannunciano battaglia:

Sorprende la potenza delle mega torri eoliche da installare tra Picerno e Savoia di Lucania che hanno una potenza ciascuna di ben 4,1 MW. Potenza questa inusuale che prevede altezze delle torri pari a diverse centinaia di metri [...] monumenti questi visibili da centinaia di chilometri di distanza

Cercando nel catalogo di Gamesa, però, non ci sono aerogeneratori da 4,1 MW. Ce n'è uno da 4,5 MW, modello G128-4.5 che probabilmente è quello a cui si riferiscono gli attivisti della Ola.

Leggendo le caratteristiche tecniche, però, sorge qualche dubbio sulla correttezza delle informazioni date dagli ambientalisti lucani: altezza dell'impianto da terra al centro del rotore di 120 metri, ai quali si aggiungono i 62 metri delle pale.

Grosse son grosse, ma non "centinaia di metri". Difficile, quindi, che si vedano da "centinaia di chilometri"...

Via | Ola Ambientalista, Gamesa

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: