L'italiano Giuseppe Simonetta inventa il Recuperatore di Calore per piani cottura

Giuseppe Simonetta l'idraulico inventore del recuperatore di calore per piani cottura

Giuseppe Simonetta, calabrese, è l'inventore del "Recuperatore di Calore per piani cottura" il cui brevetto è stato depositato nel 2009 alla Camera di Commercio di Genova, città dove vive da 20 anni. Il Recuperatore è stato pensato soprattutto per i ritsoranti che hanno i fornelli accesi per parecchie ore.

Il Signor Simonetta ha concepito la sua invenzione dopo diversi anni di studio. Riferisce Genova Bakeca:

Il Recuperatore di calore è una struttura in acciaio inox che viene applicata sui piani di cottura. Ogni tubazione della struttura contiene acqua. Quando si accendono i fornelli per cucinare, l’acciaio si scalda (insieme alle pentole con il cibo) e, conseguentemente, sale la temperatura dell’acqua interna. Questa va a finire in un apposito accumulatore, normalmente della portata di cento litri, e da qui l’acqua può essere immessa in un circuito che termina nella caldaia o nella lavastoviglie. E qui c’è il risparmio energetico: perché l’acqua è già a una temperatura di almeno 45/50 gradi, quindi sia caldaia che lavapiatti impiegano molto meno tempo (e molta meno corrente elettrica) per portarla a temperature superiori. Se basta l’acqua a 50 gradi addirittura la caldaia non parte neppure, quindi ci si può facilmente immaginare il risparmio.

Foto | Genova Bakeca

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: